Carmen Santagati Vs Pasqualino Ciccone

Sulla Gazzetta del Sud in questi giorni rimbalzano le polemiche sulle prossime comunali a Scilla ,da una parte Pasquale Ciccone fratello del Sindaco uscente dall’altra la candidata leghista al parlamento europea Dott.essa Carmen Santagati .

Ecco l’articolo di Calabria Ora

Staffetta tra i Ciccone. Pasqualino candidato Pd
Il fratello del sindaco correrà alle prossime comunali
Nella primavera del 2011 i cittadini scillesi saranno chiamati alle urne a scegliere il nuovo consiglio comunale. A quasi un anno da questo importante appuntamento elettorale, cominciano a farsi i primi nomi sui prossimi candidati a sindaco. È il partito democratico il primo ad uscire allo scoperto, ufficializzando la candidatura di Pasqualino Ciccone, già sindaco nei primi anni ’90. Si confermano così le voci che già da tempo circolano nel paese sulla candidatura del fratello dell’attuale sindaco Gaetano Ciccone, il quale, avendo compiuto due amministrazioni consecutive, è impossibilitato a ripresentarsi alle elezioni. <<Una continuità con l’operato dell’Amministrazione uscente>>  è stata la scelta del Direttivo del circolo “Rocco Ciccone”, <<dopo aver preso in esame la situazione socio-economica della Città>>. Questo è quanto risulta dal comunicato stampa, a firma del segretario del Pd scillese Antonino Vita. Una proposta di continuità che prevede  comunque <<novità operative per superare ritardi, correggere errori e rilanciare lo sviluppo del paese anche in presenza della grave congiuntura della crisi economica che il Mondo attraversa e che sta provocando nella vita degli Enti Locali anche la indiscriminata politica di tagli alle spese operata dal Governo>>. Per tali ragioni, il Partito Democratico di Scilla chiede <<a tutte le Forze politiche e sociali, alle associazioni culturali e del volontariato, ai singoli cittadini interessati ad operare per il rilancio del Paese, una collaborazione ed una alleanza strategica>>.
Con chi si sfiderà Pasqualino Ciccone per la corsa a primo cittadino? Un politico navigato o una new entry? Ufficializzato il primo candidato, i cittadini attendono di conoscere gli altri nomi di coloro che ambiscono a guidare la cittadina per i prossimi cinque anni. Si apre così la competizione dove in ballo c’è il futuro di Scilla.

Share

2 comments to Carmen Santagati Vs Pasqualino Ciccone

  • francesca cotroneo

    Scilla (RC): Carmen Santagati scrive ai cittadini scillesi
    Lunedì 12 Luglio 2010 20:39

    Di seguito le lettera aperta per i cittadini di Scilla inviata da Carmen Santagati già candidata al Parlamento Europeo:

    La Regione Calabria punta prepotentemente al cambiamento, alla ripresa ed allo sviluppo mentre Scilla rimane immobile ed ancorata alla vecchia politica ed alla “mala-gestione”.

    Si tratta di un Paese caratterizzato da ritardi strutturali e impoverimento generalizzato. Nessun servizio, nessuna iniziativa, nessuna opera né strategia sono stati avviati per il rilancio economico-sociale e per il risanamento del dissesto finanziario, tra l’altro artatamente nascosto dalle vecchie amministrazioni. I vertici politici locali rimangono sordi al malcontento diffuso tra la cittadinanza e continuano a propinare gli stessi nomi ormai da oltre 20 anni. “Un asino travestito da leone rimane sempre un asino”, possibile che non si riesca a comprendere? Il lamento delle imprese, degli esercenti, della gente deve trovare riscontro concreto nei fatti. Basta con le poltrone tramandate in eredità ai fratelli o al riciclo di “politici” degli anni ’30 o ’40. Per troppo tempo abbiamo vissuto con la testa sotto la sabbia mentre la nostra Scilla veniva depredata, maltrattata e ridotta in povertà. Ora, dunque, basta. La gestione deve essere affidata a chi possiede la capacità e la preparazione e non lasciata a coloro i quali portano avanti “arcaici” giochi di potere per mero tornaconto personale. Il Paese è di tutti e non di pochi “amici”. Chi ha già avuto in passato la possibilità di guidare il Comune ed ha fallito, deve mettersi da parte. Le sfide sul tappeto sono molte per costruire una nuova Scilla e per rappresentarla nel mondo. Solo chi è libero da condizionamenti e compromessi ed è competente e capace di tirare dritto su punti validi per tutti (dal turismo alla sanità, dall’occupazione alle politiche giovanili, dall’efficienza alla valorizzazione del territorio, etc etc) potrà vincere questa battaglia. Occorre informare i vecchi politici locali che il mondo è cambiato e che devono lasciare spazio al rinnovamento ed alla meritocrazia. Sembra di essere rimasti fermi a 30 anni fa: 1983 G. Ciccone, sindaco; 1992 P. Ciccone, sindaco; 2001 G. Ciccone, sindaco; 2006 G. Ciccone, sindaco; 2011 P. Ciccone, sindaco?? Dal 1946 ad oggi: 4 su 20 elezioni amministrative sono state vinte dai fratelli Ciccone. Delle due l’una: monopolio “scontato” ovvero riconferma per meriti derivante dall’ottimo lavoro svolto per il Paese che li ha resi unici ed insostituibili. La risposta può darla anche un turista straniero che, dopo aver visitato quel che resta della ex Perla sullo Stretto, fugge…

  • carmen santagati

    Visto quanto sopra mi sembra doveroso intervenire. La mia vuole essere una proposta politica costruttiva per il bene di Scilla e non un attacco personale alla candidatura di chicchessia. Prescindendo, pertanto, da giudizi sugli uomini, ritengo che la trasmissione ereditaria del potere e la staffetta tra i soliti personaggi sia in netto contrasto con il grande percorso di rinnovamento avviato in Calabria e nella città capoluogo. Da qui la citazione di Esopo, per l’appunto messa tra virgolette, che l’”asino travestito da leone rimane sempre un asino” per sostenere che occorre un cambiamento radicale del sistema politico locale e non una rivisitazione di quello esistente che da oltre 30 anni è rimasto invariato, cioè “cambiando l’ordine dei fattori il risultato non cambia”. l”asino”, pertanto, non si riferisce a persone, non è nel mio stile insultare nessuno, ma al sistema politico anacronistico rispetto al resto della Regione. Ovviamente si tratta di opinioni personali e mi auguro che nessuno immagini di riversare su persone a me vicine il proprio disappunto. In conclusione, assumendomi la responsabilità Carmen Santagati

Leave a Reply

 

 

 

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>